Biografia

Promotrice di attività sociali e culturali, presidente dell’Associazione Enrico Toti e imprenditrice, da sempre è appassionata di canto lirico. Ha dedicato alla sua passione diversi anni della sua vita studiando in qualità di soprano sia in Italia che all’estero, con docenti di chiara fama tra i quali i maestri: Gabriella Tucci, Raina Kabaivanska, Alfredo Kraus, Gianfranco Plenizio, Igor Chichagov.

 

A 20 entra a far parte del Coro del Teatro dell’Opera di Roma in seguito ad una audizione, risultando prima su 99 soprani. La sua esperienza con il Coro la vede impegnata nella stagione estiva a Caracalla in Opere come Aida, Nabucco, Turandot, Tosca, Zorba il Greco e al Costanzi con Cavalleria Rusticana e Pagliacci, Il Pipistrello, La Gioconda, Lucia di Lammermoor, La figlia del Reggimento, La Bohème.

 

A 23 debutta nel ruolo di Aretusa, nell’omonima Opera barocca di Filippo Vitali, insieme a Carlo Lepore e Sonia Ganassi. Successivamente interpreta il ruolo di Adina nell'Elisir d'Amore di G. Donizetti diretta dal M°Nicola Colabianchi. Lo stesso inverno è diretta, come artista del Coro, dai maestri Georges Prêtre e Giuseppe Sinopoli, rispettivamente nel Requiem di Verdi e ne La Creazione di Haydn.  Nella Basilica di S. Maria in Trastevere, incide due CD di musica barocca di A. Scarlatti. Nel 1996 viene scelta da Tito Schipa Jr. per interpretare Maria Callas nel progetto “Virtualmente Tosca”, nello stesso anno partecipa alla Madama Butterfly diretta da Bob Wilson prodotta dal Teatro Comunale di Bologna. Seguono numerosi concerti e tournée. Nel 2000 si esibisce a Manila in onore del presidente della Repubblica delle Filippine. Successivamente debutta nel ruolo di Mimì nella Bohème di G. Puccini diretta dal M° Roberto Bongiovanni. Ancora nella Capitale canta al Teatro dell’Opera, diretta dal M° Nicola Samale, L’eroico Ysun Shin, debutto in prima mondiale a fianco del tenore Claudio Di Segni. Nel 2001 si esibisce in tournée negli USA a Phoenix, S. Francisco, Portland, Los Angeles, San Diego. Lo stesso anno vince a Palermo il primo premio nazionale “Universo Donna” nella sezione di musica lirica ed interpreta il ruolo di Pamina nell’Opera “Il Flauto Magico” diretta dal M° Julia Jones per il Teatro Massimo di Palermo con la regia di R. Andò. Torna al Massimo di Palermo in occasione del "Don Giovanni" diretto dal M° Gabriele Ferro nel ruolo di Donna Elvira con la regia di Maurizio Scaparro. Seguiranno concerti in tutto il mondo: a Seoul diretta dal M° Enzo de Rosa; a Sofia in collaborazione con l’Arena di Verona; In Croazia al Teatro Nazionale di Spalato, nel ruolo di Nedda nell’Opera "Pagliacci" diretta dal M° Loris Voltolini; A Tel-Aviv al Teatro Givatayim. Nel 2004 si esibisce al Vittoriano a Roma per il premio “Italiani nel Mondo” trasmesso da RAI 1.

 

Promuovendo in Italia il dialogo tra istituzioni e cittadini ha cantato per le bande dell’Esercito, della Polizia e della Marina incidendo con quest'ultima un cd di arie d'Opera. Essendo impegnata nella rivalutazione del patrimonio artistico e culturale italiano, ha portato il canto del Bel Paese nel Palazzo del Gran Serraglio a Beirut, in Libano, nelle ambasciate italiane di Tunisi e di Berlino e all'Ambasciata d’Austria in Italia.

Oggi Claudia Toti Lombardozzi è promotrice e produttrice di eventi culturali che celebrano la Musica ed il patrimonio artistico italiano. 

Inoltre prosegue con successo la sua attività di insegnamento a giovani cantanti lirici e artisti di ogni genere. 

Son pochi fiori - L'Amico Fritz di Mascagni
00:00 / 00:00

Lorenzo Poli PH

Duetto delle Ciliegie - Claudia con il tenore Gianluca Zampieri
00:00 / 00:00

Lorenzo Poli PH

Non mi resta che il pianto ed il dolore - Claudia con il tenore Gianluca Zampieri
00:00 / 00:00